Nuovo layer...

  

Seguiteci anche su:

   

Ospiti normalmente speciali

"...Le persone non erano disabili, erano persone, persone da rispettare. Abbiamo sicuramente ancora molto da imparare, se c’erano inizialmente
dei pregiudizi questa esperienza ci ha aiutato ad abbatterli. E’ stata una forte lezione di vita..."

Quest’anno, nella settimana centrale di Agosto, abbiamo avuto ospiti, con prenotazione diretta, un gruppo di disabili, con spina bifida e idrocefalo, circa 100 persone, appartenenti all’Associazione “La strada per l’arcobaleno”.
La mia interlocutrice è stata la Sig.ra Carla Marinelli, vice presidente dell’associazione che preliminarmente fece fare un sopralluogo al villaggio da una ragazza disabile su carrozzella con
una accompagnatrice.
Abbiamo seguito insieme tutto ciò che riguardava la prenotazione e le esigenze del gruppo.
Nessuna esigenza particolare, se non la richiesta di camere per disabili e la richiesta di camere, possibilmente, posizionate al piano terra.
L’arrivo del gruppo, nel primo pomeriggio di una torrida giornata d’estate, è stato inquietante. Non avevamo mai visto e ospitato tutti insieme tante persone carrozzate in un periodo a dir poco affollato come quello di ferragosto.
Il successivo episodio è stato quello di conoscere personalmente Lei, Carla, è una persona in carrozzella, anche lei disabile . Eccezionale. Ha programmato, organizzato e gestito il gruppo in
modo eccellente. Plauso anche ai volontari. Ottimo lavoro.
Sono stati bravissimi, tutti quanti, dal ragazzo con disabilità più grave a quello con disabilità meno grave. Tutti si aiutavano a vicenda, l’uno era per l’altro.
Quelli che non hanno avuto la camera per disabili si sono organizzati e adattati divinamente. Era la mia preoccupazione principale.
Sono riusciti, in un periodo così particolare ad integrarsi e interagire bene con “l’altra” parte degli ospiti e il personale del villaggio, riuscivano a partecipare a qualsiasi attività organizzata dal gruppo dell’ animazione. Non esistevano barriere.
Mi ricordo in modo particolare l’ultima sera , dove tutto il gruppo ha partecipato allo “spettacolo degli ospiti” , organizzato dall’animazione. Ognuno ha presentato la sua parte di spettacolo
insieme “agli altri” clienti, hanno cantato, hanno fatto i comici, hanno recitato. Tutti erano uguali.
In Ristorante, abbiamo un servizio a buffet , per la colazione il pranzo e la cena.
Vedendo la difficoltà che ognuno di loro poteva avere, gli è stato proposto un servizio a tavola.
Nessuno ha accettato questa offerta. Non volevano diversità da quelle che era l’iter del villaggio, volevano vivere la vita del villaggio così come era organizzato per gli “altri” ospiti.
E’ stato un momento di crescita per tutti noi. Le persone non erano disabili, erano persone, persone da rispettare. Abbiamo sicuramente ancora molto da imparare, se c’erano inizialmente
dei pregiudizi questa esperienza ci ha aiutato ad abbatterli. E’ stata una forte lezione di vita.
Congratulazioni
Vi portiamo sempre come esempio di vita
Un caro saluto a tutti voi

A.R.

 

Associazione Italiana Spina Bifida e Idrocefalo - la Strada per l'Arcobaleno ONLUS
CODICE FISCALE 96200480588 C.C. Postale 57280000 - Codice Iban  IT93K0103003304000001199596
sede legale c/o Policlinico Gemelli L.go A. Gemelli, 8 00168 Roma